Centro servizi
+39 049 6225 410
kanten_kantensortiment_light
Il più grande assortimento di bordi in Europa
kanten_1m_light
Bordi in ogni lunghezza a partire da 1 metro
Tutti gli articoli a magazzino ordinati entro le ore 16:00 vengono consegnati nel giro di 24 ore.
Contattateci
Accessorio necessario
Attenzione!
Per la lavorazione dell’articolo selezionato necessitate anche dei seguenti prodotti:
Menù
Servizi
Bordi in ABS
Bordi melaminici
Bordi in vero legno
Bordi in alluminio
Bordi in PP
Bordi nervati
Bordi di fissaggio
Bordi acrilici
Bordi di base
Bordi in PVC
Adesivi termoplastici
Maniglie e pomoli
Maniglie a incasso
Maniglioni
Guardaroba
Aste / corrimani
Furniture Linoleum
Pannelli Sibu design
Decori forniti in rotolo
Pannelli in vero legno
Pannelli in vetroresina (GFK)
Rivestimento in pietra
Pannelli accenti
Sistemi di giunzione
Sistemi per piedi regolabili
Profili di raccordo parete
Profili tecnici
Serrandine per mobili
Ruote
Piedini per mobili
Ferramenta per tavoli
Organizzazione dell’ufficio
Sistemi di separazione dei rifiuti
Sistemi pannello posteriore-nicchie
Sistemi di scaffalature
Illuminazione
Lavorazione dei bordi
Colle
Antiagglomeranti, pulitori e scivolanti
Pellicole stabilizzante e di fondo
Materiale da imballaggio
Ritocco delle superfici
Levigare e lucidare
Attrezzi
Applicatori per colla
chiudi

Incollaggio dei bordi

1. Qual’è la temperatura ottimale per la lavorazione della colla?

Il tema delle colle/collanti è incredibilmente complesso. Per rispondere alle diverse esigenze e necessità dei nostri clienti, l’assortimento Ostermann dispone di una molteplicità di prodotti. Tornando alla domanda iniziale: la temperatura ideale è tra i 190 e 210 °C nella vaschetta. È preferibile che la temperatura sia un po’ più alta piuttosto che troppo bassa, poiché la temperatura sul rullo tende ad abbassarsi. 

Consiglio: Gli addetti ai lavori non dovrebbero basarsi solo sulla temperatura indicata nel display, bensì testare personalmente a intervalli regolari la temperatura nella vaschetta e sui rulli.

2. Quali altre motivazioni possono causare una minore resa della colla?

Se i bordi non rimangono incollati, può essere che il gruppo di riscaldamento della macchina bordatrice non funzioni correttamente. Questo capita a volte con le macchine nuove. In questi casi non viene raggiunta la temperatura necessaria per la lavorazione ottimale della colla. La prima volta vale sicuramente la pena verificare la temperatura della colla! A tal motivo si può utilizzare un termometro ad infrarossi in grado di misurare le temperature da -18°C a +260°C. Attenzione: Bisogna sempre controllare la temperatura non solo della vaschetta, ma anche presso i punti di applicazione della colla! 

Consiglio: Per quei clienti Ostermann che non hanno a disposizione un termometro ad infrarossi,  una misurazione senz’impegno della temperatura della propria bordatrice può essere richiesta al rappresentante di zona. Per il controllo regolare della propria apparecchiatura, Ostermann ha sempre nel suo assortimento l’attrezzatura adatta!

3. Perchè la pressione del primo rullo dovrebbe essere regolarmente controllata?

Se il primo rullo non esercita sufficiente pressione sul bordo e la fuga non viene chiusa velocemente, il bordo non attacca correttamente. Il motivo: la colla non ha creato la giusta fusione col pannello. Già in prossimità del secondo rullo la colla si raffredda così velocemente da non permettere una distribuzione ottimale ed una conseguente salda adesione tra bordo e pannello. 

Consiglio: Con il bordo trasparente senza primer di Ostermann è possibile controllare esattamente l’applicazione dell’adesivo termoplastico sul bordo. Il bordo test della Ostermann è disponibile nelle altezze 23 e 43 mm in spessore 0,4 mm.

4. Che cosa dovrebbe essere considerato maggiormente nella lavorazione dei bordi in vero legno?

 I bordi in vero legno possiedono fondamentalmente la caratteristica di avere più tensione interna. In questo caso la colla deve potere dare una prestazione maggiore. I bordi in vero legno possono essere lavorati con tutti gli adesivi termoplastici standard (EVA, PU, PO) , oppure incollati manualmente con la colla speciale Kantol, ma necessitano di un apporto maggiore di colla. Tutti i bordi impiallacciati  Ostermann (1 e 2 mm) sono provvisti di primer. Rispetto ai bordi non provvisti di primer, questi offrono migliore capacità di adesione. In caso di lavorazione tramite bordatrice Ostermann consiglia l’applicazione di circa 200-300 g / mq di adesivo. 

Consiglio: In alcune macchine bordatrici è possibile orientare la direzione di avanzamento del rullo al contrario. Questo facilita un apporto maggiore di colla e quindi una migliore adesione dei bordi in legno.

5. Perchè i bordi Ostermann sono sempre provvisti di primer? Qual è la sua funzione?

I bordi di Ostermann in plastica e quelli impiallacciati sono sempre provvisti di primer. Questo è un agente che facilita l’adesione tra bordo e colla. La presenza del primer sul bordo può essere testata sotto luce UV. I bordi impiallacciati sottili ed i bordi in legno di testa sono invece provvisti di un sottilissimo strato di tessuto non tessuto al posto del primer su retro. Questo non solo garantisce una migliore adesione, ma ne previene anche la rottura. 

Consiglio: Provate voi stessi e confrontate la quantità di truciolare che resta su un bordo legno provvisto di primer ed uno senza.

6. Adesivo poliuretanico o EVA - Quale è il migliore?

Nella maggior parte delle aziende viene utilizzato un collante termofusibile di tipo EVA che svolge il suo compito in maniera affidabile. Tuttavia, gli esperti Ostermann consigliano volentieri l’utilizzo di adesivi poliuretanici per le proprietà adesive chiaramente migliori (resistenza all'acqua, fughe più sottili, maggiore aggrappaggio al truciolare ).Molti utilizzatori però trascurano la necessaria routine di pulizia necessaria dopo l’impiego dei collanti di questo tipo. Con l’aiuto del pulitore granulare blu specifico per colle poliuretaniche il ripristino del serbatoio, dopo il raffreddamento è estremamente semplice. L’importante è non dimenticare di farlo! 

Consiglio: È comunque possibile ripulire il serbatoio anche senza l’uso del pulitore granulare specifico: rimuovere con cura i residui di adesivo poliuretanico, fare scorrere del bordo fino a quando non rimangono più tracce sul rullo e successivamente continuare a fare scorrere altro bordo con colla EVA.