Centro servizi
+39 049 6225 410
kanten_kantensortiment_light
Il più grande assortimento di bordi in Europa
kanten_1m_light
Bordi in ogni lunghezza a partire da 1 metro
Tutti gli articoli a magazzino ordinati entro le ore 16:00 vengono consegnati nel giro di 24 ore.
Contattateci
Accessorio necessario
Attenzione!
Per la lavorazione dell’articolo selezionato necessitate anche dei seguenti prodotti:
Menù
Servizi
Bordi in ABS
Bordi melaminici
Bordi in vero legno
Bordi in alluminio
Bordi in PP
Bordi nervati
Bordi di fissaggio
Bordi acrilici
Bordi di base
Bordi in PVC
Adesivi termoplastici
Maniglie e pomoli
Maniglie a incasso
Maniglioni
Guardaroba
Aste / corrimani
Furniture Linoleum
Pannelli Sibu design
Decori forniti in rotolo
Pannelli in vero legno
Pannelli in vetroresina (GFK)
Rivestimento in pietra
Pannelli accenti
Sistemi di giunzione
Sistemi per piedi regolabili
Profili di raccordo parete
Profili tecnici
Serrandine per mobili
Ruote
Piedini per mobili
Ferramenta per tavoli
Organizzazione dell’ufficio
Sistemi di separazione dei rifiuti
Sistemi pannello posteriore-nicchie
Sistemi di scaffalature
Illuminazione
Lavorazione dei bordi
Colle
Antiagglomeranti, pulitori e scivolanti
Pellicole stabilizzante e di fondo
Materiale da imballaggio
Ritocco delle superfici
Levigare e lucidare
Attrezzi
Applicatori per colla
chiudi

Lavorazione dei bordi

1. Come posso bordare pannelli manualmente in sicurezza?

Lavorazione dei bordi

Grazie a macchine bordatrici manuali come ad esempio il set Wegoma, è possibile bordare facilmente ed in totale sicurezza pannelli anche in loco. Chi non possiede una macchina bordatrice può sempre fare affidamento sui bordi nervati di Ostermann. Tutti i bordi in ABS da 2 mm infatti possono essere provvisti di una nervatura sul retro. La procedura è molto semplice: si pratica una fresatura da 3,5 millimetri sul pannello, si applica il bordo utilizzando la colla per l’applicazione manuale Kantol, dopo un’ora si può procedere alla fresatura delle eccedenze. Fatto! A richiesta la nervatura può essere applicata verso destra o verso sinistra in caso di lavorazioni di superfici oblique o di sporgenze. 

Consiglio: Per esigenze particolari, ad esempio nell’ambito di cucine, bagni o laboratori, si possono utilizzare con la machina bordatrice manuale anche adesivi poliuretanici. A lavoro ultimato versare nella vaschetta una manciata di pulitore granulare blu per colle poliuretaniche e fare scorrere 1 / 2 metro di bordo di scarto finchè la miscela arriva al rullo. Il questo modo sarà possibile riscaldare e rimuovere il giorno successivo la miscela indurita.

2. Bordi in ABS con foglia di vero alluminio o bordi in alluminio massello. Qual’ è la differenza?

Ostermann propone svariati bordi in alluminio nella sua gamma. I bordi in ABS confoglia di vero alluminio sono più facili da lavorare, proprio come tutti gli altri normali bordi in ABS. Oltre a questi il falegname ha a disposizione bordi in alluminio massiccio sotto forma di rotoli o barre. Questi richiedono però un tipo di lavorazione più particolare. Tali bordi dovrebbero essere applicati solo con colla poliuretanica. Prima della lavorazione dovrebbero venire riscaldati a 45-50 ° C tramite pressa a caldo o altra fonte di calore, in modo che l'adesivo non leghi troppo velocemente. Un velo sottile di Teflon sulle estremità del bordo facilita infine la fresatura. Attenzione! Il Teflon non deve essere applicato sul lato dell’adesivo! 

Consiglio: È utile anche riscaldare il piattello di supporto per il bordo con il phon a caldo al fine di mantenere la temperatura del bordo uniforme.

3. 1 o 2 millimetri? Quale bordo è migliore?

La risposta dipende da molti fattori ... con i bordi da 1 mm di spessore si riesce a realizzare uno spigolo dal raggio ridotto. Questo tipo di bordo rispecchia la tendenza attuale negli elementi di arredo caratterizzati da linee sottili e delicate. Il bordo da 2 millimetri - detto anche bordo di sicurezza - è, come suggerisce il nome, molto più stabile e resistente agli urti. A scopo analogo nella produzione industriale di mobili per ufficio vengono utilizzati anche i bordi da 3 mm di spessore. 

Consiglio: Gli esperti Ostermann consigliano preferibilmente bordi da 2 mm di spessore. L'unica eccezione sono gli elementi di arredo dal design leggero e delicato.

4. Quali raggio si possono eseguire con i bordi nervati?

I bordi in ABS con l'applicazione di nervature singole o doppie (scanalatura da 3,5 mm) devono essere lavorati a partire da un raggio esterno di 30 mm. Requisito necessario è il taglio della nervatura, in prossimità del raggio, ogni 3 mm ca. fino alla base del bordo. Con la stessa lavorazione è possibile ottenere anche un raggio interno a partire da 40 mm.

Con i nostri bordi nervati si possono ottenere i seguenti raggi:

Modello

Raggio esterno

(con taglio della nervatura)

Raggio interno
Bordo nervato Ideal 30 mm (20 mm) 30 mm
Bordo nervato Kompakt (20 mm) (20 mm)
Bordo nervato Parat 20 mm 30 mm
Bordo nervato Classic 40 mm 40 mm
Bordo nervato Elipse (30 mm) (40 mm) 60 mm
Bordo nervato Elipse (25 mm) (30 mm) 60 mm
Bordo nervato Ergosoft (30 mm) 40 mm
Bordo nervato Standard 20 mm 20 mm
Bordo nervatp Tablo (50 mm) 80 mm

5. Lavorazione dei bordi nervati

Nel caso di raggi esterni, consigliamo sempre di inserire in sede i bordi nervati tenendoli in tensione e battendo. Nel caso di raggi interni, i bordi dovrebbero essere inseriti battendo ed esercitando pressione contro il raggio. A tale scopo, è possibile utilizzare un martello in gomma o un blocchetto con feltro.